ESIGENZE DEL MERCATO DEI CAPITALI PER LE PMI IN ITALIA

A) ESIGENZE INVESTITORI PRIVATI

  1. Rendimenti elevati >10%
  2. Scelta degli investimenti in cui diversificare il rischio
  3. Trasparenza dei costi applicati
  4. Possibilità di liquidare parte o tutto il capitale in 3-5 anni

B) ESIGENZE PMI (non quotate)

  1. Governance stabile in ottica industriale e strategica e non “solo” finanziaria
  2. Strategie di investimento di lungo periodo (>10 anni)
  3. Supporto attivo alla crescita per acquisizioni con aumenti di capitale quando necessario

C) RISPOSTA FONDI/OICR

  1. Periodo di durata lock up investitore 10-12 anni
  2. Mantenimento azienda in portafoglio 3-5 anni
  3. Molto difficile fare aucap successivi specie perchè si opera con veicoli a leva bloccati da covenant bancari

Mismatching tra offerta dei capitali privati e domanda di supporto dalle PMI…

La risposta dei Private Equity classici come strumento di finanziamento per le PMI non risulta adeguata sia per le Aziende che per gli Investitori

MISSION

Dall’esperienza della Red-Fish Kapital quale management company di club deal e Innovative-RFK holding dedicata alle aziende innovative, nasce una struttura di investimento capace di massimizzare i vantaggi di creazione di valore industriale nel lungo periodo sulle PMI (< 10 mio Ebitda) dando la possibilità di scegliere gli investimenti ulteriori deal-by-deal ai Soci della Holding.
Inoltre la nuova iniziativa amplierà le capacità di selezionare, strutturare e gestire PMI di successo aumentando la scelta per i suoi investitori attraverso il rafforzamento dell’attuale team di gestione inserendo manager di comprovata esperienza e professionalità.

crescita

STRUTTURA DI INVESTIMENTO

redfish longterm capital

SOCI PROMOTORI

  • Designano CEO
  • Performance fee del 15% sui dividendi distribuiti

SOCI SPONSOR (Azioni A)

  • Investimento almeno 1 mio Euro
  • Diritto di nominare 1 membro dell’Advisoryboard
  • Designano il presidente del cdA

ALTRI INVESTITORI (Azioni B)

Senza diritto di voto con investimento libero e senza commitment ulteriore

La Holding sottoscrive mediamente il 30%, del club deal poi i soci Sponsor hanno la prelazione, successivamente gli altri investitori ed eventualmente terzi per le quote inoptate

Club Deal 1

TARGET 1

Club Deal 2

TARGET 2

Club Deal ...

TARGET…

Club Deal N

TARGET N

Obiettivo è di fare 2-3 deal all’anno con ticket medio di 10M per un totale di 100M di Equity, di cui 30M
sottoscritti dalla Holding e 70M direttamente dagli investitori

Reinvestimento/monetizzazione al 3° anno dei singoli club deal

Al terzo anno si lancia un nuovo club deal per ottimizzare diverse opzioni, come ad esempio:

  1. la presenza di una azienda sinergica da acquisire o già acquisita e da fondere, ciò cambia le prospettive di committment nel nuovo club deal presentando un nuovo piano industriale agli investitori… In questo caso il nuovo club deal rileva i due fatti in precedenza lasciando opzione di reinvestimento ai vecchi soci
  2. Per ripristinare la leva bancaria e quindi una esigenza di ottimizzazione fiscale del deal e di massimizzazione del IRR
  3. E/o comunque l’aver raggiunto l’obiettivo di raddoppio del capitale e dare opzione di monetizzazione agli investitori

L’obiettivo della RFLTC è quello di raggiungere i 3 obiettivi contemporaneamente dopo circa 3 anni dal primo investimento.

Remunerazione per gli investitori

Gli investitori nei singoli CLUB deal guadagnano dalla performance della target al netto di un 20% di performance feericonosciuto alla Holding quale arranger del club deal ed espressione del management responsabile della creazione di valore come prassi di mercato sia nei club deal che nel private equity.
Rispetto alle classiche strutture viene predefinito un periodo di uscita programmato ed anche il diritto di reinvestimento

Gli investitori in RF-LTC guadagnano sulla creazione di valore della holding nel lungo periodo che arriva:
1) dalle plusvalenze in ciascuno dei club deal, pro-quota per la parte di investimento investita dalla holding;
2) dall’arrangement fee sui club deal di successo pari all’1% (al netto dei costi di transazione spesi sui deal non chiusi) mentre le transaction fee
dei deal finanziati saranno caricati al costo sui singoli club deal o sulle target;
3) performance fee: Per ogni operazione, se supera l’8% di rendimento annuo per gli investitori, alla holding RFLTC verrà riconosciuta una
performance del 20% calcolata sulle plusvalenze create ai soci del club deal

Ad ogni bilancio verranno distribuiti dividendi, se presenti, per almeno il 5% del capitale investito, verrà calcolato un NAV(se non ancora quotata) sulla base del quale stabilire l’apertura a nuovo capitale con relativo sovrapprezzo azioni

L’INVESTIMENTO IN RF-LONG TERM CAPITAL HA QUINDI UN’OTTICA DI LUNGO PERIODO 7 ANNI AL CONTRARIO DEI SINGOLI CLUB DEAL CHE AVRANNO UN ORIZZONTE DI DISINVESTIMENTO DI 3 ANNI

PARTECIPAZIONI

MANAGEMENT TEAM

Paolo Pescetto

Founder & CEO

E’ stato Advisor esclusivo per Evolution Investments SpA, una holding del lusso di Milano con investimenti principalmente in Francia e Italia. E stato Direttore Generale di una media azienda e da anni opera al fianco di Imprenditori, supportandoli nelle più importanti scelte strategiche, dalla ricerca di investitori/partner a complesse operazioni societarie .

Laureato in Economia Aziendale alla Bocconi, opera anche come Commercialista e Revisore dei Conti, ed è Sindaco in alcune importanti Società per Azioni Italiane.

Francesca Bazoli

Founder/Consigliere

Gregorio Gitti

Founder

Luigi Pacella Grimaldi

Socio/Consigliere

Laureato in Economia Aziendale e Management all’Università Bocconi, ha conseguito un Master in Management presso l’IE Business School di Madrid con specializzazione in Finanza d’Impresa presso la Tongji University di Shanghai.
Ha lavorato in Mediobanca, nella divisione Debt Capital Markets, a Milano e successivamente a Londra. Ha maturato esperienza in shipping internazionale, operando presso broker e terminalisti marittimi a Shanghai ed Anversa.
Attualmente è Senior Executive del Gruppo Grimaldi ed è membro del CDA di diverse società di logistica.

Andrea Rossotti

Founder & Portfolio Manager

Laureato in Ingegneria Gestionale presso l’Università di Genova, ha conseguito una specializzazione in M&A e Project Financing presso la LUISS Guido Carli di Roma. Advisor della holding di investimenti Evolution Investments nella acquisizione del brand Maitre Parfumeur et Gantier e della società Parfums et Sillages SA, di cui è stato anche Direttore Generale Delegato. Ricopre il ruolo di CFO nella Lucitalia Milano e Ghidini Lighting, è stato fondatore e senior manager di Arkios Italy e nel 2011 ne è diventato Socio. Esperienza consolidata su tematiche di Analisi Finanziaria, Analisi di Business e Modelli Finanziari.

Massimo Tartaro

Supporto al Comitato Investimenti

Professionista con un importante background in consulenza strategica e finanza, lo ha utilizzato per implementare attività di sviluppo, cambiamento e riorganizzazione aziendale.

Dottore commercialista e revisore contabile, esperto di Compliance e anticorruzione.
A proprio agio con l’assegnazione interfunzionale, è esperto nella realizzazione di progetti complessi quando è essenziale allineare le aspettative di più stakeholder e abituarsi a lavorare in organizzazioni a matrice, all’interno di un ambiente internazionale.
Laureato all’Università Bocconi ha conseguito una specializzazione in Business Tax Law.

Andrea Priora

Senior Analyst

Laureato in Economia Aziendale presso l’Università del Piemonte Orientale. Ha conseguito una specializzazione in Amministrazione, Controllo e Professione presso l’Università del Piemonte Orientale di Novara.

Massimo Di Ruggero

Analyst

Laureato in Economia alla Bocconi, è specializzato nell’analisi finanziaria e di modelli previsionali.

Daniel Di Segni

Junior Analyst

Joanna Gualano

Legal Director

Avvocato iscritto all’Ordine degli Avvocati di Milano, nell’anno 1996 ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di avvocato presso la Corte di Appello di Genova, conseguendo successivamente anche l’Examen d’aptitude réservé aux ressortissants de la Communauté Economique Européenne presso E.F.B. di Parigi.
Nel 2018 ha conseguito un Master di formazione forense in diritto ambientale.; Nel corso del 2019 ha completato il Master di perfezionamento in diritto dei mercati finanziari. Nel 2016 ha conseguito un Master di perfezionamento in FASHION LAW – Le problematiche giuridiche della filiera della moda e nel 2013 – 2014 un master cd Officina di fiscalità internazionale presso la Scuola superiore dell’economia e delle finanze.
Ha collaborato con primari studi legali in Italia, Londra e Parigi, nei settori societario, finanza e corporate finance ed è stata Responsabile Ufficio Legale d’Azienda di Gruppo multinazionale.
Tra le principali esperienze quelle legate alla consulenza in materia di M&A, diritto societario, finanziario e commerciale verso società italiane e straniere, tra cui Holding di investimenti e PMI Innovative; gruppi societari internazionali nel settore della distribuzione e franchising anche internazionale, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, modelli organizzativi d’azienda, Privacy, Codice del Consumo, Diritto dell’Ambiente.
Lavora in Italiano, Inglese e Francese.

Maurizio Arcari

Industry Expert

Piero D'Agri

Industry Expert

Piero vanta una più che ventennale esperienza di Management – nelle aree commerciale e general management – e di Consulenza Direzionale. Ha conseguito la laurea a pieni voti in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Pisa e l’MBA presso la SAA di Torino; esperto del “go-to-market” e delle strategie conseguenti, a supporto dell’investitore e/o dell’imprenditore, vanta una consolidata esperienza nello start-up e nello sviluppo di new business e nell’organizzazione e gestione aziendali, con particolare focus nei settori health-care e retail, nonchè nell’attività di fundrising e gestione delle relazioni con i fondi di Private Equity a livello nazionale ed internazionale.

CASE HISTORY

anno di investimento: 2018

Websolute è una digital company e PMI Innovativa con sede a Pesaro attiva in progetti di digitalizzazione delle imprese italiane. La società oggi è la capo fila di un gruppo che comprende altre 7 società attive nel settore: Moca Interactive, DNA Family Network, XPlace, Ws Commerce, Ws Techlab, Shinteck e WsMore

anno di investimento: 2017

Pistacchio é una società sita a Bronte (CT), che opera nella lavorazione del pistacchio sia come frutto intero (in questo caso le fasi di lavorazione sono la sgusciatura e selezione per qualità del prodotto) sia come trasformato principalmente produzione di crema di pistacchio destinata all’industria del gelato)

CONTATTI

via Sforza 14

20122 – Milano (MI)

Paolo Pescetto +39 334 6654116
Andrea Rossotti +39 339 8698674